Scodinzolando

Deve far operare il suo amico a 4 zampe, concessi due giorni di permesso retribuito per motivi di famiglia

Deve far operare il suo amico a 4 zampe, concessi due giorni di permesso retribuito per motivi di famiglia. E’ una vicenda che forse da oggi non sarà l’unica in Italia, “Cucciola” cosi si chiama la sua cagnolina che doveva essere sottoposta a due interventi chirurgici, dei quali uno importante, la signora, una dipendente dell’Università “La Sapienza” di Roma aveva chiesto un permesso retribuito per motivi famigliari, il quale in un primo momento gli era stato negato dall’Università.

La Signora non si è scoraggiata, e ha chiesto aiuto al Presidente della LAV dott. Felicetti, il quale ha preso a cuore la sua vicenda, e ha inviato una lettera accompagnata dai certificati medici di Cucciola all’universtà, subito dopo i Dirigenti della Sapienza hanno concesso alla signora le due giornate di permesso retribuito. La Signora spiega (come giusto che sia), che lei considera i suoi amici a 4 zampe membri della sua famiglia. Forse questo non sarà un caso isolato, e da ui in avanti molte famiglie con degli animali domestici nel proprio nucleo famigliare in caso di necessità potranno godere di agevolazioni sul posto di lavoro.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *